Casa

Come scegliere le tende della camera da letto: i nostri consigli

La camera da letto è molto probabilmente lo spazio più importante di ogni casa. Si tratta, infatti, dell’ambiente in cui si trascorrono i momenti più intimi della propria vita e nel quale, inoltre, riposiamo il nostro corpo durante il sonno.

Ogni aspetto che riguarda questa camera, quindi, non va assolutamente sottovalutato se si vuole creare uno spazio all’insegna del relax e della privacy. Tra i fattori che incidono maggiormente sulla realizzazione di un ambiente che rispecchi queste caratteristiche, ci sono sicuramente le tende.

Quante volte, infatti, abbiamo sentito qualcuno lamentarsi di non dormire abbastanza per via della luce che filtra dalle tende? Oppure di non essere soddisfatti dell’abbinamento tra le tende e il resto dell’arredamento?

Alla luce di questi elementi diventa fondamentale avere qualche indicazione per poter scegliere al meglio le tende da camere da letto

Come scegliere la tenda giusta per la camera da letto

Ecco qualche consiglio sugli aspetti principali da considerare, sia dal punto di vista dell’estetica che della funzionalità, per restare soddisfatti a lungo del proprio acquisto.

Comodità e funzionalità

Nonostante l’aspetto estetico sia molto importante, il consiglio è di scegliere una tenda che non sia solo bella da vedere ma anche, e soprattutto, comoda da usare.

Infatti, se l’apertura e la chiusura risultano troppo complicate, alla lunga il rischio è quello di stancarsi e di dover sostituire la tenda appena acquistata con una più funzionale.

Sono consigliate, quindi, le tende a pannello o a rullo, così come quelle che vanno semplicemente appese al bastone e fermate con un fiocco.

Per avere una panoramica completa sulle tipologie di tende da interni disponibili sul mercato, con le rispettive caratteristiche, ti invitiamo a visitare il sito https://www.apostoli.it/.

Armonia cromatica con gli accessori

La tenda deve essere in perfetta armonia con la tinta scelta per gli altri accessori presenti nella camera da letto, come ad esempio cuscini e copriletto.

Il consiglio è di prediligere le tinte non troppo accese, visto che si tratta, come si può leggere anche in questo articolo, della stanza solitamente adibita al sonno e al relax.

Nulla, però, vieta di optare per colori accesi, ma sempre a condizione che si riescano a inserire altri elementi dalle tinte più tenui in grado di smorzare l’effetto finale.

Scelta del materiale

Il materiale dipende strettamente da quella che sarà la funzione principale delle tende. Se l’obiettivo è quello di oscurare al massimo l’ambiente per favorire il riposo sia notturno che diurno, si può optare per tessuti come la lana o il velluto.

Se, invece, il fine ultimo è quello di voler alleggerire l’ambiente, rendendolo fresco e allo stesso luminoso, via libera alle tende di lino o cotone.

Per coloro che amano fare della camera da letto il proprio nido d’amore, una delle soluzioni più apprezzate sono le tende in macramè. A tal proposito, ecco un tutorial per crearle da sé.

Conclusioni

Scegliere la tenda per la camera da letto, come visto, è un’operazione che va oltre il semplice acquisto di un accessorio.

Basta pensare, ad esempio, a quanto è importante dormire bene ogni notte, per comprendere che si tratta di una scelta che può influire anche sulla nostra salute e sulle nostre attività quotidiane.

Oltre a tenere conto degli elementi sopraelencati, è giusto comunque seguire anche il proprio istinto, così come i gusti personali.

Inoltre, è necessario avere un’idea chiara sull’aspetto che si vuole dare all’intera camera, se non all’intera casa.

Essere consapevoli di questo, infatti, permette di avere meno dubbi e di individuare quasi subito le tende che fanno davvero al caso nostro.