Curiosità

Come scoprire se tu (o il tuo bambino) siete allergici ai cani

Potrebbe sembrare ovvio l’essere allergico o meno ai cani, in quanto è difficile non notare le reazioni allergiche a contatto o vicino a questi animali pelosi. Tuttavia, le allergie possono essere ingannevoli, colpendo le persone in maniera diversa, e con sintomi e gradi di severità diversi tra loro. Le allergie possono anche cambiare con il tempo, diventando più o meno acute, o come in alcuni casi, possono manifestarsi per la prima volta dopo tanto tempo o addirittura andare via man mano che il cane diventa sempre più vecchio.

Sono tanti gli interrogativi che riguardano la questione allergie, ad esempio: perché diverse persone sono allergiche ad alcuni cani e non ad altri? È vero che un cane per strada può innescare i sintomi? O ancora, è vero che ambienti e case specifiche, in cui il cane vive, possono causare problemi mentre altri no? Arrivare fino in fondo alla questione può diventare molto difficile.

Se ti sorge il dubbio è importante sapere con certezza se si è allergici o meno ai cani, in quanto una comprensione dell’allergia e del come curarla o gestirla può migliorare la tua salute e di conseguenza rendere la tua vita più facile. Questo significa che persone che prima pensavano di non poter aver un cane, possono invece prendere in considerazione la cosa ancora una volta, ovviamente con la corretta gestione della situazione e la scelta giusta del cane.

In questo articolo, cercheremo di aiutarvi a scoprire se tu o il tuo bambino siete allergici ai cani, e andremo a dare un’occhiata ad alcuni sintomi che potreste incontrare, e la loro variabilità. Questo vi aiuterà a determinare o meno se siete allergici e qual è il grado, aiutandovi a gestire l’allergia.

Continua a leggere se sei curioso di scoprire se tu o il tuo bambino siete allergici ai cani.

I sintomi

Le allergie, indipendentemente dalla causa, possono variare per quanto riguarda il come si manifestano. I possibili sintomi sono tanti e molto spesso comuni ad altri tipi di allergie, presentando però un’intera lista di caratteristiche differenti.

Il fatto che le allergie vanno e vengono, può rendere difficile la diagnosi come anche restringere la causa scatenante.

Non necessariamente presenterai tutti questi sintomi alla vicinanza di un cane e la severità può cambiare di tanto. Qui sotto sono elencati i principali sintomi da cui stare in guardia:

  • Prurito, occhi irritati o infiammati, possibile lacrimazione o rossore.
  • Naso che prude e che cola, accompagnato da starnuti.
  • Pelle irritata o che prude, possibile apparizione di sfoghi ed infiammazioni.
  • Comparsa di orticaria o protuberanze sulla pelle.
  • Sentire una pressione nel naso (sinusite) e nella faccia.
  • Gola irritata o dolorante.
  • Gonfiore o infiammazione della gola o della zona sotto gli occhi.
  • Problemi a respirare o sensazione di chiusura della gola.
  • In alcune persone, queste allergie possono presentare dei sintomi molto simili a quelli che precedono un attacco d’asma, o addirittura possono anche innescare un vero e proprio attacco asmatico.
  • Queste allergie hanno sintomi molto simili a quelli di un raffreddore, anche se per un raffreddore normale questi sono più contenuti e duraturi.

Perché i sintomi sono così variabili?

Sono tanti i sintomi che le persone possono manifestare, questi variano in base all’individuo e possono anche cambiare nel corso del tempo, rendono la situazione ancora più complessa.

Come il tuo corpo reagisce alla presenza di allergeni dipende dalla risposta del sistema immunitario, risposta molto più acuta in alcune persone rispetto ad altre.

In aggiunta a tutto ciò, i fattori esterni che possono influenzare la manifestazione delle allergie sono tanti. Questi fattori includono: quanto contatto hai con i cani o un cane in particolare, quanto sensibile sei agli allergeni prodotti da ogni singolo cane e, quanto spesso accarezzi il cane. Il pelo e altri fattori scatenanti sono presenti nell’ambiente.

Ed è per questo che coloro che sono allergici ai cani, spesso reagiscono peggio in case dove vive un cane rispetto che all’aperto.

Perché alcune persone sono allergiche ad alcuni cani e non ad altri?

Non tutte le persone che sono allergiche ai cani, sono allergiche a tutti i cani che incontrano. Per tante persone, la maggior parte dei cani non scatena nessuna reazione allergica, ma viene invece scatenata da quel cane in particolare. D’altro canto, anche tutte quelle persone che sono allergiche a tutti i cani che incontrano, prima o poi troveranno quel cane che non gli causerà nessuna reazione.

L’ammontare degli allergeni che ogni cane produce, che siano diffusi in un ambiente chiuso o all’aperto, e come ogni persona che ne entra in contatto reagisce, può variare parecchio.

Tuttavia, le razze con tanto pelo, cani che ne perdono altrettanto e cani che salivano molto, tendono ad essere più proni ad una produzione maggiore di allergeni rispetto agli altri, in quanto gli allergeni sono presenti nella saliva, cellule di pelle morta e pelo.

I cani che non hanno un’eccessiva salivazione, e quelli che non perdono molto pelo come il Cockapoo e il Barbone, tendono a scatenare meno reazioni allergiche rispetto alla maggior parte delle altre razze.